• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

News

Nasce “Metter su Bottega”, una linea del bando del Comune per le imprese nelle zone periferiche  è dedicata a sostenere la creazione di nuove imprese femminili.

 

 

L’obiettivo è incentivare l’autoimprenditorialità femminile e valorizzare i quartieri periferici attraverso l’apertura di nuovi laboratori artigianali, imprese commerciali o di servizi. Per raggiungere questo traguardo, il bando del Comune destinerà 1,4 milioni di euro a favore di aspiranti imprenditori e imprenditrici che intendano avviare una nuova micro o piccola impresa (classificazione di cui al regolamento CE 651 del 2014) nei quartieri periferici della città.

 

Si tratta dei quartieri di Adriano, Baggio, Barona, Bovisa, Bruzzano-Comasina, Cagnola-Villapizzone, Calvairate, Corvetto, Crescenzago, Giambellino-Lorenteggio, Gratosoglio, Greco, Lambrate-Ortica, Niguarda-Cà Granda, Olmi-Muggiano, Ponte Lambro, Quarto Oggiaro, Quinto Romano, San Siro, Spaventa, Stadera, Taliedo-Morsenchio, Vialba-Certosa, Vigentino-Chiaravalle-Quinto Sole.

 

Il bando si concretizza in due misure di sostegno economico all’avvio delle nuove attività: un primo riscontro significativo dell’attenzione che il Comune ha deciso di riservare non solo al tema delle periferie ma anche a quello cruciale dell’imprenditorialità femminile.

La prima misura prevede un finanziamento a fondo perduto sino al 25% della spesa complessiva ed  un finanziamento a tasso agevolato per il restante 25%, per un ammontare complessivo non superiore a 50mila euro a progetto.

La seconda misura consiste in un  accesso facilitato al credito per il restante 50% dell’investimento, grazie all’istituzione di un fondo di garanzia attivato dal Comune di Milano.

 

Le idee imprenditoriali verranno giudicate da un’apposita Commissione sulla base della loro sostenibilità economica e di come i progetti incidano e si integrino con la vita del quartiere prescelto.

 Saranno oggetto di premialità i progetti che riguardano l’autoimprenditorialità femminile, l’area territoriale di Niguarda e le nuove Imprese Artigiane.

Resteranno esclusi dal bando progetti d’impresa che includono sale giochi o scommesse, vendita di alcolici e superalcolici in orari notturni (offerta da realtà diverse da bar o pub che svolgono invece anche funzioni aggregative per anziani o giovani) nonché articoli per adulti a sfondo erotico.

 

Cosa sapere:

  • La modulistica di partecipazione al bando sarà pubblicata entro il 10 settembre.
  • Apertura alla ricezione delle domande il 15 settembre 2018
  • Chiusura entro e non oltre le ore 12.00 del 7 novembre 2018
  • Le agevolazioni sono concesse in regime de minimis (di cui al regolamento CE n.1407 del 2013)

 
Richieste e segnalazioni