• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Diecimila posti auto sulle aree ex Alfa di Arese, altrettanti a Rho-Fiera e ulteriori 1.550 invia Novara a Milano. Individuata la localizzazione per tutti i parcheggi ritenuti necessari per accogliere i visitatori che raggiungeranno Expo con un mezzo privato. La comunicazione è avvenuta in occasione del Sottotavolo Infrastrutture, presieduto dall'assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia che, a cadenza mensile, analizza nel dettaglio lo stato di avanzamento dei lavori di tutte le opere di accessibilità a Expo.

RHO-MONZA - Autostrade per l'Italia ha ufficializzato che la Rho-Monza (i cui lavori per il lotto 3 sono tati consegnati lo scorso 2 aprile) sarà aperta per Expo. Si procede anche sui Lotti 1 e 2 di competenza di Serravalle. L'avvio dei cantieri è previsto per fine aprile. Tempi confermati per Brebemi (ormai al 95 per cento e percorribile dal 1 luglio) e Pedemontana.

PEDEMONTANA - "Per il momento è stata scongiurata la chiusura dei cantieri di Pedemontana" - ha detto l'assessore Del Tenno. I lavori relativi alla tratta A (da Cassano Magnago fino a Lomazzo e primi lotti delle Tangenziali di Como e di Varese) sono arrivati all'86%, mentre è confermata la fine dei lavori dei primi lotti delle tangenziali di Como e Varese per settembre 2014. Lo svincolo di Lomazzo sarà completato entro maggio 2014 e si può prevedere entro Expo il completamento della Tratta B1 ( dalla A9 a Lentate sul Seveso, con raccordo con ex SS 35 dei Giovi. Serravalle è al lavoro per risolvere eventuali criticità economiche. "Il 18 aprile - ha aggiunto l'assessore - il Cipe dovrebbe finalmente dare il via libera alla defiscalizzazione dell'opera come annunciato durante il pre-Cipe della scorsa settimana".

FERMATE M5 - Conferme sulla realizzazione delle principali stazioni della M5 (Domodossola-Lotto-San Siro).

 

 

 

 

 

 

 

14/04/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Regione Lombardia