• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

L’appalto per la realizzazione di Palazzo Italia all’Expo 2015 è stato aggiudicato il 16 dicembre all’ATI (Associazione Temporanea di Imprese) Italiana Costruzioni spa con Consorzio Veneto Cooperativo S.C.P.A.

L’importo complessivo dei lavori, relativo a strutture, finiture e impianti, è, esclusi gli oneri fiscali, di Euro 25.284.697, 29 comprensivo degli oneri per la sicurezza. L’aggiudicazione della gara è avvenuta tramite procedura aperta sopra soglia e attraverso il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Tredici le imprese che hanno presentato la propria offerta per l'affidamento dell'esecuzione dei lavori. Fra queste, l’ATI Costruzioni spa con Consorzio Veneto Cooperativo scpa si è aggiudicata l’appalto con un’offerta al ribasso del 27,58%.

Palazzo Italia sarà il cuore simbolico dell’intero progetto, destinato a rimanere anche nel post-Expo, essendo individuato come uno degli edifici permanenti del Sito che ospiterà l’Esposizione universale del 2015.

Il progetto esecutivo di Palazzo Italia, è stato elaborato dal raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Nemesi & Partners S.r.l., Proger S.p.A., BMS Progetti, Prof. Livio de Santoli, che nel mese di aprile 2013 si era aggiudicato il Concorso internazionale di progettazione. Il Padiglione Italia è costituito da Palazzo Italia e dagli edifici affacciati sul Cardo, per un totale di circa 25.000 mq di spazi espositivi, uffici istituzionali, auditorium e aree eventi.

I lavori di realizzazione di Palazzo Italia sono previsti dal 15 gennaio 2014 al 31 marzo 2015.

16/12/13
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale