• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Grazie al Protocollo d’Intesa firmato a Milano dal Ministro Gian Luca Galletti e il Sindaco Giuliano Pisapia, Milano sarà la prima città nel mondo ad avere un grande sistema di bike sharing integrato. L’iniziativa, finanziata dal Ministero dell’Ambiente con un contributo di oltre 4 milioni di euro, prevede l’ampliamento dell’attuale sistema BikeMi, già attivo nel Comune di Milano, con la realizzazione di altre 80 stazioni di sosta lungo l’asse centro città – Rho Pero e l’acquisto di 1.000 bici a pedalata assistita a batteria che dalla città potranno raggiungere il sito dell’Esposizione, a circa 13 chilometri dal centro urbano. BikeMi ha già 199 stazioni con oltre 3.500 biciclette a disposizione dei cittadini che hanno effettuato nel 2013 quasi 2 milioni di prelievi.

I motorini da 36 Volt e 250 Watt sono collegati a batterie agli ioni di litio. Si ricaricano con pannelli solari e l’autonomia è di 50 km. Il software non solo comunica all’utente quando la batteria è sotto il livello di tutela (20% di carica) ma ne blocca la possibilità di sgancio dalla rastrelliera. Allo stesso tempo, segnalerà alla centrale che provvederà a sostituirla e a ricaricarla.

19/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale