• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Expo Milano 2015 avrà luogo dal 1º maggio e il 31 ottobre 2015. 
The World Exposition Milano 2015 è organizzata da Expo 2015 spa, società costituita dal Governo Italiano, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Milano, dal Comune di Milano e dalla Camera di Commercio di Milano.

Leggi

Il tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” affronta il tema dell’alimentazione sia in termini di food safety (cibo e acqua sani e sicuri), sia di food security (cibo e acqua sufficienti e facilmente accessibili per tutte le popolazioni del Pianeta), in un’ottica di sviluppo sostenibile, che favorisca la crescita tutelando l’ambiente. 
Il sito espositivo - circa 1.100.000 metri quadrati – è localizzato nella zona nord-ovest della Città, in prossimità del nuovo Polo fieristico di Rho-Pero, ed è dotato di infrastrutture di collegamento, necessarie all’evento. In particolare: la linea metropolitana M1 che collega l’area alla città;
la stazione ferroviaria dell’Alta Velocità che, in corrispondenza con il futuro accesso ovest del Sito EXPO, permette l’interscambio con le due linee ferroviarie regionali e la rete metropolitana di Milano;
i tracciati autostradali della A4 Torino-Venezia, dell’Autostrada dei Laghi A8/A9/A26 e della Tangenziale Ovest che consente il raccordo con l’A1 Milano-Napoli e gli aeroporti di Malpensa, Linate ed Orio al Serio che, rispetto all’area, sono ubicati in posizione equidistante.
L'area espositiva è organizzata come un'isola circondata da un canale d'acqua ed è strutturata secondo i due assi perpendicolari delle città romane - decumano e cardo. I padiglioni dei Paesi Partecipanti sono affacciati sul grande viale principale, lungo 1.5 km e largo 35 metri. Lungo il cardo, 325 metri di lunghezza per 35 metri di larghezza invece esporranno le realtà italiane. 
Alla confluenza dei due assi si crea una grande piazza (Piazza Italia) di 4.350 metri quadrati. A nord del cardo sorge il Padiglione Italia, ovvero il padiglione del Paese organizzatore. I due ingressi principali del sito, quello sud e quello ovest, presentano due passerelle per i collegamenti rispettivamente verso l'area di Cascina Merlata e verso il polo extraurbano della Fiera di Milano.
Si prevede la partecipazione di oltre 150 Paesi. Attualmente hanno confermato ufficialmente la loro adesione 129 Paesi. Sono previsti 20 milioni di visitatori, di cui 1 milione dalla Cina e 2 milioni dalla Svizzera.
Da una recente ricerca promossa da Camera di Commercio di Milano e Expo 2015 spa e realizzata da un team di analisti dell'Università Bocconi sull'indotto economico che Expo Milano 2015 produrrà a Milano e in Italia nel periodo 2012-2020 è emerso che Expo Milano 2015 genererà una produzione aggiuntiva di 25 miliardi di euro: dai biglietti venduti all'indotto turistico, dai contratti con gli sponsor alla rivalutazione del patrimonio immobiliare intorno al sito, incoming turistico e imprese create; dei 25 miliardi, al netto dei costi, sul territorio (nazionale) rimarrà una ricchezza netta di 10,5 miliardi di euro e per realizzare i 25 miliardi saranno create 200mila unità di lavoro, circa 22mila all'anno.
L'impatto maggiore sarà generato dai flussi turistici: 9,4 miliardi di euro e circa 80mila posti di lavoro; dall’incremento degli investimenti esteri, 1 miliardo di euro e 16,5mila occupati e dalla rivalutazione patrimonio immobiliare (investimenti legati al sito Expo e rivalutazione immobili dell'area), 1,1 miliardo di euro e 8mila posti di lavoro.
Expo 2015 spa sta lavorando per definire le professionalità coinvolte nell'evento e incrociare la domanda dei Paesi partecipanti e l'offerta delle professionalità italiane.
01/11/13
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia