• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Con l'adesione della Repubblica d’Irlanda Expo Milano 2015 ha raggiunto quota 142.

Lo ha annunciato il commissario unico del Governo per  Expo 2015 Giuseppe Sala, in occasione di Homi, il nuovo salone del lifestyle italiano che ha debuttato a Fiera Milano - novità del 2014 - raccogliendo l'eredità dello storico Macef.

L’adesione dell'Irlanda è stata comunicata con una nota verbale indirizzata dall’Ambasciata d’Irlanda a Roma al Ministero degli Affari Esteri. L’intenzione irlandese di prendere parte a Expo Milano 2015 era stata già manifestata dal premier Enda Kenny lo scorso novembre, in occasione di un incontro con il Presidente del Consiglio dei Ministri italiano Enrico Letta. 

 

Finora hanno aderito: 

Svizzera, Montenegro, Azerbaijan, Turchia, Romania, San Marino, Egitto, Perù, Russia, Uruguay, Togo, Germania, Guatemala, Cambogia, Honduras, Mauritania, Slovenia, Principato di Monaco, Uzbekistan, Spagna, Albania, Israele, Kuwait, Colombia, Armenia, ONU, Siria, Iran, Gabon, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Mongolia, India, Georgia, Bolivia, Santa Lucia, Lettonia, Tunisia, Argentina, Lituania, Congo Brazzaville, Ucraina, Bielorussia, Kazakhstan, Sri Lanka, Mali, Algeria, Dominica, Belgio, Repubblica di Palau, Micronesia, Ecuador, Cina, Cile, Emirati Arabi Uniti, Mozambico, Bangladesh, Repubblica Dominicana, Moldova, Nepal, Qatar, Thailandia, Libano, Slovacchia, Tagikistan, Francia, Guinea Bissau, Oman, Corea del Sud, Kirghizistan, Pakistan, Italia, Vietnam, Saint Vincent e Grenadine, Haiti, Uganda, Giappone, Palestina, Austria, Arabia Saudita, Eritrea, Costa Rica, Guinea Conakry, Kenya, Camerun, Brunei, Repubblica di Panama, Zambia, Benin, Yemen, CERN, Congo Kinshasa, Ungheria, Ghana, Gambia, Tanzania, Etiopia, Bulgaria, Indonesia, Vanuatu, Costa d’Avorio, Angola, Iraq, Malesia, Città del Vaticano, Afghanistan, Estonia, Myanmar, Cuba, El Salvador, Paraguay, Nigeria, Zimbabwe, Sovrano Ordine di Malta, Laos, Niger, Croazia, Giordania, Serbia, Commissione Europea, Bahrain, Repubblica Ceca, Brasile, Repubblica Centrafricana, Messico, Guinea Equatoriale, São Tomé e Principe, Unione delle Comore, Grecia, Burundi, Maldive, Capo Verde, Ruanda, Regno Unito, Malta, Turkmenistan, Liberia, Libia, Bosnia, Polonia e Irlanda.
22/01/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale