• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

È la Lombardia la regione italiana con più occupati nel settore del turismo: nel 2011 erano 170.107 i dipendenti lombardi impiegati in questo settore. La seconda regione e' l'Emilia Romagna (100.295 lavoratori), a seguire il Veneto (96.733). 

Il dato è stato illustrato nel corso della presentazione del Quarto osservatorio sul mercato del lavoro del turismo in Italia, elaborato da Federalberghi, Fipe-Federazione italiana pubblici esercizi e Ebnt-Ente bilaterale nazionale del turismo, su dati degli archivi Inps.

"Segnali che fanno ben sperare per i due anni che dovrebbero segnare la ripresa economica del Paese, il 2014 e il 2015, anno di Expo. In occasione dell'esposizione universale, stimiamo circa 10 mila posti di lavoro in più nel turismo" - ha detto il presidente di Ebnt Alfredo Zini.

"Posti a tempo determinato -ha precisato il Presidente di Ebnt - ma speriamo che dopo Expo il nostro Paese possa inaugurare un trend positivo nell'organizzazione di grandi eventi".

Decisivo il contribuito delle donne che rappresentano circa il 60% dell’occupazione dipendente, anche se per il 40% delle donne si tratta soprattutto di part-time e dei giovani, a cui va una quota del 63%.

Alla Lombardia anche il primato della provincia con più occupati: la provincia di Milano é risultata la prima con 93.703 lavoratori dipendenti nel turismo. Al secondo posto Roma con 76.398 lavoratori, segue Napoli al terzo posto, 31.706 lavoratori.

14/02/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale