• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Vale quasi 1 milione di posti di lavoro il settore del turismo in Italia, una cifra che rappresenta il 5 per cento dell’occupazione italiana. E’ quanto emerge dal Quarto osservatorio sul mercato del lavoro del turismo in Italia. Il rapporto è stato elaborato, sulla base di dato degli archivi Inps per gli anni dal 2008 al 2011 da Federalberghi e Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) ed EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo). I lavoratori dipendenti occupati nel turismo nel 2011 sono stati 954.850. Il numero delle donne supera quello degli uomini: sono infatti 544.393 (57%) le donne occupate per una età media di 36 anni, soprattutto nel settore ricettivo e degli esercizi pubblici, rispetto a 410.457 uomini (43%). La Lombardia è tra le prime cinque regioni che hanno più lavoratori dipendenti nel turismo: sono 170.107 su un totale nazionale di 954.850 occupati.La seconda regione con il più alto numero dei dipendenti nel settore turismo è risultata l’Emilia Romagna che conta 100.295 dipendenti. A seguire la regione Veneto, terza con 96.733 lavoratori, il Lazio con 94.076 lavoratori e la Toscana che ne registra 73.297. La provincia con più occupati è Milano con 93.703 lavoratori dipendenti, al secondo posto si è classificata Roma con 76.398 dipendenti e al terzo Napoli con 31.706 lavoratori. A seguire Venezia e Bolzano. Tutte le città hanno registrato un aumento rispetto agli occupati degli anni precedenti. Expo – dichiara Alfredo Zini, Presidente Ebnt - rappresenta un’occasione per l’intero Paese, a Milano e in Lombardia si concentrerà un numero rilevantissimo di turisti ai quali occorrerà dare una risposta di qualità. Obiettivo è costruire una generazione di lavoratori del commercio, della ristorazione, dell’accoglienza, che sappia mettere l’accento sul made in Italy, per far conoscere agli ospiti che arriveranno da tutto il mondo, i nostri sapori, i nostri prodotti, le nostre bellezze.

Scarica il Quarto Osservatorio sul mercato del lavoro del turismo in Italia

 

 

12/02/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale