• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

 

Comufficio segnala la semplificazione in materia di misuratori fiscali con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate 2013/150227. Dal 1° gennaio il modulo cartaceo della Comunicazione di messa in servizio, variazione dati e defiscalizzazione dei misuratori fiscali non deve più essere spedito all’Agenzia delle Entrate.
Questo provvedimento, rileva l’Associazione, costituisce “un primo ed importante risultato positivo dell’attività che la Direzione Comufficio e la Direzione fiscalità d’impresa di Confcommercio stanno portando avanti insieme, nella prospettiva di alleggerire gli adempimenti degli utilizzatori dei misuratori fiscali e di scongiurare l’applicazione di sanzioni a loro carico in caso di mancato o ritardato invio della comunicazione”.
“Anche le variazioni dati legate alla ragione sociale dell’End user, che il consulente fiscale del cliente già comunica con altro documento ai competenti Uffici delle Entrate – prosegue Comufficio - saranno riportate sul libretto fiscale del misuratore e non dovranno più essere oggetto di comunicazione separata”. I laboratori tecnici autorizzati a tali adempimenti sono già stati informati da Comufficio per dare il necessario supporto tecnico.

 

15/01/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia
+ Info su: Milano ,