• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

"Ritroviamo nelle parole, nei toni e nei contenuti, il richiamo più volte espresso da Rete Imprese Italia circa la necessità di dare risposte alle tre grandi emergenze del Paese sul piano istituzionale, economico e sociale. Il cambio di rotta richiesto a gran voce dalle nostre imprese trova finalmente, dopo tanto tempo, un interlocutore che coglie sia la drammaticità della situazione che le priorità dell'economia dei servizi e dell'artigianato".

Così Carlo Sangalli, presidente portavoce di Rete Imprese Italia e presidente di Confcommercio ha commenta la presentazione del programma alla Camera del presidente del Consiglio Enrico Letta.

"Bene, dunque - prosegue Sangalli - aprire una nuova stagione di dialogo e di riforme per modernizzare il paese e mettere quel sistema di piccole e medie imprese al centro del programma di Governo per consentire all'economia reale di ripartire al più presto e dare prospettive di crescita e di occupazione durature al paese".

"Nello specifico - conclude Sangalli - aver individuato come priorità la riforma elettorale, la riduzione del costo del lavoro, la sospensione dell'Imu a giugno, lavorare per scongiurare l'ipotesi dell'aumento dell'Iva, sono senz'altro misure che vanno nella giusta direzione e che quindi vanno sostenute per ridare fiducia e speranza agli imprenditori e alle famiglie che da troppo tempo soffrono del perdurare della crisi". 

30/04/13
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale
+ Info su: Sangalli ,