• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

 

Trasparenza e interazione con il pubblico: sono i due obiettivi di Open Expo, una piattaforma che rende pubblici tutti i dati legati alla gestione, progettazione e organizzazione dell'Esposizione Universale di Milano 2015. Il progetto, voluto dal Governo, è stato illustrato a Roma alla presenza del Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Giuseppe Sala, del Presidente di Wikitalia Riccardo Luna, del Direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale Alessandra Poggiani e del Professor Giovanni Menduni del Politecnico di Milano. Sono intervenuti anche il Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina e il Ministro della Semplificazione e Pubblica Amministrazione Marianna Madia, è stato reso possibile grazie alla partnership fra Expo 2015 spa e Wikitalia e sostenuta dal Dipartimento della Funzione pubblica attraverso Formez Pa.

Open Expo permetterà di visualizzare le informazioni sulla gestione economica dell'evento (entrate e uscite, acquisti, pagamenti e relativi beneficiari), alle opere realizzate (cantieri, descrizione delle opere, importi previsti per la loro realizzazione) e alle varianti nello svolgimento della manifestazione (numero di visitatori, mobilità e trasporto pubblico). I cittadini, accedendo a dati.openexpo2015.it potranno trovare risposte a domande come: quanto costa l'Expo? chi ha avuto gli incarichi di consulenza? A che punto sono i cantieri?

Il sito prevede una sezione cruscotto lavori attraverso la quale è possibile conoscere lo stato di avanzamento di ogni singolo cantiere dell'Esposizione Universale, navigabile per menu o attraverso una mappa dinamica. Sono 34 i cantieri totali, tra quelli già conclusi, quelli in corso e quelli ancora da iniziare per un totale di 574.720.943 euro appaltati e 13.171 giornate contrattuali (delle quali 8.398 già lavorate). C’è poi un catalogo dei dati, dal quale è possibile navigare e scaricare i dataset esposti da Expo Milano 2015, una mappa delle opere realizzate e in corso di realizzazione e una sezione notizie con informazioni aggiornate.

Su Twitter il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha espresso la sua soddisfazione: "OpenExpo, con la trasparenza online disponibili dati e informazioni per tutti #italiariparte".

Il ministro della Semplificazione e Pubblica amministrazione, Marianna Madia, sostiene l'iniziativa: "Oggi abbiamo delle tecnologie con cui interagiamo con i cittadini. Credo che non dovremmo più chiamarle innovazioni, ma deve diventare una cosa normale tra istituzioni e cittadini".

Il commissario unico per Expo Milano 2015 Giuseppe Sala ha fatto il punto sui lavori in vista dell'apertura, il primo maggio, dell'Esposizione: "Siamo a più di 140 Paesi, non era scontato. Sui lavori abbiamo messo una grande intensità negli ultimi mesi e sulla piastra siamo all'80% del lavoro fatto e mi sento positivo".

Il Ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, che ha fortemente voluto la piattaforma "Open Expo", ha dichiarato: "Una delle eredità dell'Esposizione di Milano è anche legata a strumenti di grande verifica, controllo e partecipazione come quello che presentiamo oggi".

 

12/09/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale