• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Martedì 22 luglio si è svolto in Confcommercio Milano un seminario per gli aderenti ad APAM per conoscere e poter sfruttare al meglio le opportunità e le sfide per il sistema ricettivo di Milano, città metropolitana, in vista di Expo Milano 2015.

In particolare, grazie alla partecipazione del Direttore Generale Divisione Gestione Evento Expo 2015 spa Piero Galli sono state analizzate le opportunità per gli albergatori milanesi derivanti dall’Esposizione universale.


Galli ha parlato delle richieste dei tour operator per quanto riguarda la prenotazione di stanze a Milano in vista di Expo 2015. La Cina risulta un mercato molto interessante, dato che 700mila biglietti sono già stati venduti agli operatori cinesi. Anche le tempistiche per ottenere i visti sono migliorate: in Cina si emettono 720mila visti all’anno in soli 3-4 giorni.


Milano ha una grande concentrazione di strutture alberghiere 4 e 5 stelle, che potranno rispondere bene alle esigenze dei 20 milioni di visitatori attesi per Expo Milano 2015, in particolare i 2,5 milioni alto spendenti. Sono previsti 250mila soggiorni al giorno nelle strutture alberghiere di Milano.


I mezzi di trasporto pubblico giocheranno un ruolo fondamentale dato che secondo alcuni sondaggi, circa il 72% dei prospettati visitatori arriverà al sito espositivo tramite treno o metropolitana.

Il direttore generale di Expo ha informato riguardo gli accordi che Expo 2015 spa sta finalizzando con Singapore Airlines anche per il "dopo" Expo. Inoltre, ha ricordato il recente accordo di collaborazione tra Expo 2015 spa e le compagnie aeree Alitalia ed Etihad, divenute le compagnie aeree ufficiali dell'Esposizione universale.

Insieme le due compagnie si sono impegnate a garantire quasi 100 voli al giorno, compresi gli incrementi su Linate e Malpensa previsti dagli accordi tra i due vettori, per collegare Milano con 866 località in tutto il mondo. Di queste 125 saranno collegate direttamente con gli scali del capoluogo lombardo - Linate e Malpensa - mentre dalle rimanenti 741 località si potrà raggiungere Milano attraverso un solo scalo. In particolare Etihad Airways avrà un ruolo guida nell'area del Golfo, suo bacino naturale, in Australia e in Asia.

Secondo le stime di Expo e dei due vettori, dei 20 milioni di visitatori previsti, 7,6 milioni raggiungeranno Milano con l'aereo e di questi, 1,5 milioni arriveranno da mete intercontinentali, 3,3 milioni da destinazioni internazionali e 2,8 milioni dall'Italia.

Galli ha confermato la collaborazione di Expo 2015 spa alla realizzazione degli "Infopoint Expo Milano 2015" all'interno degli alberghi, fornendo materiale illustrativo, brochure, vetrofanie o stendardi da posizionare fuori gli hotel e promuovendo la vestizione della città in vista dell’Esposizione universale.

Ha annunciato l’introduzione di un canale satellitare, grazie alla collaborazione con Eutelsat, da trasmettere nei circuiti degli alberghi per permettere agli ospiti di sapere cosa accade ogni giorno nel sito espositivo di Expo e in Milano, città metropolitana.

Saranno inoltre organizzati corsi formativi dedicati al personale alberghiero per conoscere tutto ciò che riguarda Expo Milano 2015 ed essere così esaurienti nel dare informazioni ai visitatori dell'evento.

28/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Regione Lombardia