• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

bella Italia

Nonostante la crisi, gli italiani non rinunciano a viaggiare, sebbene nel 2015, anno di Expo, il numero dei viaggiatori stranieri in Italia supererà quello degli italiani. I vacanzieri oscillano tra i 31 e i 37 milioni, cioè tra il 52 e il 62% dei 60,2 milioni di abitanti del Belpaese. Questo secondo i trend analizzati dalla ricerca sul mercato outgoing italiano promossa da Bit2015 e condotta da Mercury S.r.l. - Turistica, curata dal Prof. Emilio Becheri e dalla Dott.ssa Ilaria Nuccio, presentata presso l’Expo Gate il 17 luglio 2014.

Gli italiani che viaggiano, tra affari, vacanze e motivi familiari, sono circa il 60%. E, in media, fanno quasi due vacanze l’anno.

Nel 2013, in particolare, sono stati più di 34 milioni gli italiani a mettersi in viaggio e nel 75% dei casi hanno scelto di restare entro i confini nazionali. La Lombardia si colloca al primo posto come regione con la più alta percentuale di vacanzieri pari al 71,7%, seguita da Piemonte con il 71,6% e Lazio con il 70,1%.

Rispetto al 2013, quest’anno si stima un aumento del 4% per le presenze di ospiti dall’estero. Il mezzogiorno d’Italia risulta essere ancora una meta poco gettonata dai turisti stranieri, che sembrano preferire le città d’arte come Firenze e Venezia per un turismo culturale.

Dove amano passare le vacanze gli italiani? La medaglia d’oro se la aggiudica senza grande sorpresa la Francia, con Parigi come meta preferita, seguita dalla costa mediterranea, dalla Linguadoca-Rossiglione e dalla Camargue.

Argento per la Spagna, dove le mete più amate sono Barcellona, Madrid e le Isole Baleari, ma anche l’Andalusia: con 48,1 milioni di presenze nel 2012.

In crescita l’interesse degli italiani per la Germania, che ottiene la medaglia di bronzo, anche grazie a un forte movimento d’affari dovuto ai legami economici tra i due Paesi, sebbene non manchino le attrattive turistiche che spingono gli italiani soprattutto verso Berlino, Francoforte e Monaco.

Il quarto posto se lo aggiudica il Regno Unito, trainato dall’appeal di Londra.

Cresce l’interesse verso l’Oriente: è lì che ci sono le mete più trendy con la Turchia, l’India, la Thailandia, mentre calano le richieste per Cuba e Caraibi, Malesia e Seychelles.

La prossima ricerca sarà presentata al Congresso Annuale del Turismo, che si svolgerà il 13 febbraio, durante l’edizione 2015 di Bit dal 12 al 14 febbraio 2015 a Rho Fiera Milano.

18/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale