• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

 

Con la delibera approvata martedì 1 luglio dalla Giunta Maroni, si fanno confluire 7 milioni di euro al “Fondo per la realizzazione di iniziative per l'attrattività territoriale, turistica e commerciale della Lombardia” - istituito presso Finlombarda Spa - che si aggiungono ai 4 milioni stanziati, lo scorso mese di aprile, per i Comuni capoluogo di provincia.

"Turismo e commercio insieme per attrarre visitatori e far crescere l'economia lombarda cogliendo l'occasione di Expo, per il quale si stima l'arrivo di 20 milioni di persone. L'esposizione è un evento importante non solo per Milano, ma per tutta la nostra regione, quindi, per poter essere davvero attrattivi, occorre mettere in campo proposte di alta qualità e di grandi dimensioni. La misura approvata, che stanzia 7 milioni di euro per interventi di valorizzazione e incremento dell'attrattività anche delle aree meno prossime al sito espositivo, va in questa direzione". Così ha detto l'assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Mauro Parolini, commentando la delibera approvata.

A questa nuova linea d'intervento potranno partecipare le reti di Comuni lombardi che dovranno presentare un programma di intervento in aggregazione anche con i Distretti del Commercio o con i Sistemi Turistici, di cui capofila sarà un Comune, una Comunità montana o l'Unione di Comuni. Non potranno rientrare nel programma d'intervento i Comuni capoluogo di provincia per i quali è stata attivata un'altra azione lo scorso mese di aprile, mettendo a disposizione 4 milioni di euro.

I Comuni dovranno complessivamente mettere a disposizione almeno altri 7 milioni di euro, portando il finanziamento complessivo a 14 milioni. Regione Lombardia concorre al cofinanziamento di ogni Programma d'intervento con un contributo a fondo perduto per un importo massimo pari al 50% e con un limite massimo di 360.000 euro; i Comuni beneficiari dovranno garantire risorse di natura corrente per almeno il 40% del cofinanziamento per interventi di promozione e animazione turistico-commerciale e realizzare misure di incentivazione delle imprese del commercio e del turismo, emanate dai Comuni aggregati nel Distretto dell'attrattività , che dovrà consistere in contributi a fondo perduto nella misura del 50% degli investimenti.

07/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Regione Lombardia