• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

A illustrare l’accordo di Expo ed Enit con Cvc sono stati il direttore generale della divisione Gestione Evento di Expo 2015, Piero Galli, e il direttore generale dell'Enit, Andrea Babbi. Con loro, il direttore Tourism & Ticketing di Expo 2015, Alessandro Mancini, e il direttore dell’Area Estera-America Latina dell'Enit, Salvatore Costanzo.

Forte di oltre 900 agenzie in tutto il Brasile, Cvc ha garantito la vendita di almeno 100 mila biglietti d'ingresso all’Esposizione universale. Ma l’obiettivo è più alto. “Grazie a questo accordo – ha spiegato Piero Galli - l’Esposizione Universale si assicura una buona percentuale dell’incoming nazionale proveniente da uno dei Paesi più in espansione dell’America Latina e del mondo. Con la rete di Cvc e la collaborazione dell'Enit siamo certi che riusciremo a parlare di Expo Milano 2015 e dei suoi temi a un pubblico molto vasto: contiamo che il milione di turisti brasiliani previsti in Italia il prossimo anno faccia tappa all'Esposizione universale”.

Da due anni Expo 2015 è il primo prodotto che Enit sta sostenendo attraverso le sue 23 sedi all'estero, le reti relazionali e il know how per raggiungere in modo capillare gli operatori turistici a livello internazionale. A oggi Expo ha partecipato con ENIT a una trentina di fiere internazionali in tutto il mondo. Oltre quaranta gli eventi tra conferenze stampa, roadshow, summit e incontri B2B già realizzati per la promozione dell'Esposizione universale in quattro continenti. Il successo di contatti commerciali acquisiti ha spinto Expo ad aderire agli altri 20 incontri tra workshop e fiere programmate dall'Agenzia per il II semestre di quest’anno.

05/08/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale