• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Formaper, azienda speciale della Camera di commercio di Milano, insieme a un consorzio di 11 partner, è capofila del progetto “Boosting for young entrepreneurs” (BYE) volto alla  selezione e abbinamento di giovani e/o aspiranti imprenditori ed aziende operanti in tutta Europa.

Grazie al programma “Erasmus per Giovani Imprenditori” molti imprenditori o aspiranti, provenienti da tutta Italia hanno trascorso circa tre mesi all’estero finanziato, dalla Commissione Europea, attraverso l’intermediazione di Formaper, azienda speciale della Camera di commercio di Milano.

C’è chi a Milano voleva creare una realtà teatrale e poi ha deciso di andare a Budapest per vedere come veniva gestita un’impresa sociale. C’è la giornalista che per sviluppare il proprio business fotografico di reportage di viaggio, è andata a Praga. Oppure l’esperta in scambi internazionali e finanziamenti che vuole aiutare le PMI e da Bergamo va in Slovacchia. C’è anche l’esperto in “permacoltura” che in Olanda approfondisce questo nuovo modo di fare agricoltura in grado di ridisegnare completamente il mercato dei prodotti alimentari.

Per i giovani aspiranti e/o neo imprenditori che vogliono andare all’estero, Formaper promuove l’incontro con un'azienda disponibile ad ospitarlo operante nel suo settore d’interesse. Il soggiorno all'estero può durare fino a 3 mesi. Il programma europeo offre la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore estero oppure affiancarsi ai titolari di un altro Paese partecipante al programma e creare nuovi contatti internazionali.

Per le imprese che vogliono accogliere giovani e/o aspiranti imprenditori stranieri, il programma prevede l'opportunità di ospitare un giovane e/o aspiranti imprenditore per condividere esperienze e lavorare insieme. L'impresa non deve sostenere nessuna spesa in quanto la persona che l'imprenditore ospita ottiene un rimborso. Lo scambio avrà una durata da valutare da caso in caso ed è finalizzato all’espansione della propria azienda o ad entrare in altri mercati europei, prendendo contatto con altri imprenditori sviluppando e sperimentando nuove idee.

1 laureato lombardo su 40 fa una esperienza internazionale dopo la laurea (2,5% sul totale dei laureati) secondo dati del Rapporto Specula redatto tramite il contributo di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di commercio di Milano in partnership con università lombarde. Un trend tendenzialmente in crescita del 27% in tre anni, dato non solo dalle maggiori occasioni di lavoro ma anche dagli stipendi più alti.

Per iscrizioni e informazioni http://www.formaper.it/mettersi-in-proprio/erasmus-giovani-imprenditori e www.erasmus-entrepreneurs.eu

In allegato l’elenco delle aziende e imprenditori che hanno partecipato al programma della scorsa edizione

01/06/16
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Regione Lombardia