• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Figisc/Anisa Confcommercio e le altre associazioni dei gestori carburanti hanno deciso di rinviare le iniziative di protesta, in programma dal 22 al 28 giugno, con la sospensione dei pagamenti elettronici (carte di credito e di debito, pagobancomat, carte petrolifere ecc.) e di tutte le campagne promozionali. La decisione - rilevano Figisc e Anisa - è stata assunta alla luce degli impegni dichiarati dal viceministro dello Sviluppo Economico Claudio De Vincenti (riapertura del tavolo di confronto con Abi, l'Associazione bancaria).

23/06/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia