• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

La Russia ha svelato il progetto del padiglione con cui parteciperà a Expo Milano 2015 che si focalizzerà sulle tematiche importanti per il Paese, dell'approvvigionamento globale di cibo, della sicurezza dei prodotti alimentari e delle varie realtà etniche del Paese. La Russia, infatti, è il più grande produttore di grano a livello europeo e uno dei maggiori paesi agricoli del mondo.

Su una superficie di oltre 4.000 metri quadrati, la struttura realizzata dallo studio Speech, diretto dagli architetti Sergei Tchoban, Alexei Ilin e Marina Kuznetskaya, trae spunto dagli stili architettonici del passato, rivisitati e elaborati in chiave moderna.

La Russia partecipa ad Expo fin dalla prima "Great Exhibition" tenutasi a Londra nel 1851, e alcuni suoi padiglioni hanno meritato premi e riconoscimenti come il Grand Prix a Parigi nel 1937 e la Medaglia d’Argento a Shanghai nel 2010.

A Expo Milano 2015, il padiglione seguirà concetti di architettura “green” con la facciata in legno, che proteggerà l’edificio dal sole e crearà un riparo all’esterno, e la copertura a terrazza che, salendo gradualmente sul tetto, permetterà ai visitatori di godere del panorama dell'Expo.

All'interno saranno presentati i prodotti tipici della cultura enogastronomica russa, dal tè al caviale, dalla vodka ai bliny e saranno organizzati da parte di aziende e rappresentanze regionali convegni, seminari e tavole rotonde sul tema dell'alimentazione. Ci sarà anche uno spazio dedicato alla letteratura, con appuntamenti per gli scrittori.

Per Expo, sono attesi 600mila visitatori provenienti dalla Russia.

11/12/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale