• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Il 27 gennaio é stato firmato alla presenza della Presidente Expo 2015 spa e Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia Diana Bracco il contratto per piazzetta "Piacenza”. L’accordo prevede che al territorio piacentino sia dedicata un’area di 78 metri quadrati complessivi (40 di piazza più uffici e spazi accessori) concessa dal Primo maggio 2015 fino al 31 ottobre in una posizione centralissima, all’incrocio tra il Cardo e il Decumano dell’Expo 2015.

A Milano erano presenti per la firma il presidente di Piacenza Expo Angelo Manfredini, il sindaco di Piacenza Paolo Dosi, il presidente della Provincia Massimo Trespidi, il presidente dell’Ats (l’associazione temporanea di scopo) Silvio Ferrari, il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Parenti e il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Francesco Scaravaggi. Oltre a Diana Bracco, per il Padiglione Italia Expo 2015, presenti Cesare Vaciago, Direttore Generale, e Alberto Mina, Direttore Relazioni istituzionali.

Lo spazio del territorio piacentino all’interno della grande esposizione mondiale costerà 450mila euro (più Iva): le risorse per raggiungere la quota pattuita sono così suddivise al momento: 100mila euro dalla Provincia, 100mila euro dalla Fondazione, 135mila dalla Camera di Commercio, e 150mila (in due tranche) dal Comune di Piacenza, che tuttavia non ha ancora versato l'importo perchè non ha ancora approvato il bilancio di previsione 2014.

 

 

28/01/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale