• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

PADIGLIONE VANKE

È stato presentato il 13 maggio a Palazzo Marino il Padiglione Vanke, azienda cinese leader del settore immobiliare, realizzato dall’architetto decostruttivista Daniel Libeskind.

È la prima volta in 163 anni di storia delle Esposizioni Universali che un’impresa cinese sarà presente con un padiglione tutto suo.

La presentazione, moderata dal general manager della Divisione Partecipanti di Expo 2015 spa Stefano Gatti, si è svolta alla presenza del sindaco Giuliano Pisapia, del console generale della Cina a Milano Liao Juhua, del presidente di Vanke Wang Shi e del commissario unico del Governo per Expo 2015 Spa Giuseppe Sala.

Con una superficie di 1.000 metri quadrati, il Padiglione Vanke racconterà al suo interno una storia cinese sotto forma di “Foresta virtuale”: uno spazio unico composto da circa 300 schermi multimediali, installati in modo irregolare, dove verrà proiettato un cortometraggio della durata di 8-10 minuti che ritrae momenti di vita delle comunità cinesi, evidenziando il ruolo fondamentale svolto dallo Shitang nella quotidianità.


PADIGLIONE GRAN BRETAGNA

E’ stato svelato, invece, il 18 maggio al Maxxi di Roma, il progetto del padiglione del Regno Unito, alla presenza del principe Harry e del commissario unico per Expo 2015 Giuseppe Sala.

Il concept si basa sull’idea di alveare: il padiglione avrà la forma di una grande sfera dorata in acciaio punteggiata da piccole luci, in modo da ricreare un mega alveare dove saranno sollecitati tutti i cinque sensi dei visitatori. Nell’ “Hive” progettato dall’architetto Wolfang Buttress si entrerà camminando attraverso un frutteto su un prato di fiori selvatici naturali e il suo interno “pulserà” e produrrà il suono di una colonia d’api.

La costruzione del padiglione britannico inizierà a settembre.

 

PADIGLIONE MALESIA

Anche la Malesia ha presentato il suo padiglione lo scorso 15 maggio con un evento Putrajaya, alla presenza del primo ministro Tan Sri Muhyiddin Yassin.

La struttura di 2.047 metri quadri, costituita da quattro giganteschi semi della pianta del riso e realizzata in legno, conterrà e mostrerà prodotti provenienti dai settori agricoli – della palma da olio e della gomma -, ma anche servizi per il commercio e il turismo.

I contenuti del padiglione della Malesia, rifletteranno l’agenda della trasformazione del Paese verso la sostenibilità, focalizzando l’attenzione sugli sforzi intrapresi nell’ambito del Programma di trasformazione nazionale nelle aree chiave dell’economia.

Sono attesi almeno due milioni di persone all’interno del padiglione malese, dedicato al tema “Verso un ecosistema alimentare sostenibile”, durante i sei mesi di Expo Milano 2015.

 

Vanke 835 x 500 

 Rendering del Padiglione Vanke.

 

Embedded image permalink

 

Rendering del Padiglione britannico. 


News presentazione pad Malesia dettagòio 835 x 500


Rendering del Padiglione della Malesia. 

19/05/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale