• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

In data 3 aprile Expo 2015 Spa ha pubblicato la RFP - Request for Proposal - “Retail & Merchandising Partner” per la ricerca di un operatore economico che, acquisendo la qualifica non esclusiva di Partner di Expo, possa svolgere, dalla data di sottoscrizione del futuro accordo fino al 30 novembre 2015, le seguenti attività:

  • ideare, sviluppare e produrre gamme di prodotti di merchandising e svolgere la relativa e connessa commercializzazione al pubblico degli stessi;
  • dare visibilità e promozione ai prodotti di Expo Milano 2015 e a Expo Milano 2015, grazie a una presenza capillare di punti vendita retail su Milano, in Italia e all’estero, nonché in virtù di un piano di comunicazione predisposto e sviluppato ad hoc per Expo Milano 2015;
  • acquisire la disponibilità di uno spazio fisico da adibire allo svolgimento di attività commerciale all’interno del sito espositivo per ivi svolgere la vendita di prodotti a marchi “Expo Milano 2015” o “Expo 2015” o di Terze Parti. 

La partnership avrà come oggetto lo sviluppo e lo svolgimento delle seguenti attività:

  • merchandising di Expo Milano 2015: authorized products, official products, altri prodotti selezionati dal Partner Retailer;
  • visibilità e promozione delle attività di merchandising;
  • ticketing;
  • diritti di partnership;
  • concessione di uno spazio commerciale: Expo concederà in uso al Partner uno spazio coperto all’interno del sito espositivo, in prossimità del principale accesso che è quello Est, di massimo 1500 metri quadrati commerciali, dei quali 1000 adibiti a shop, che il Partner dovrà allestire e gestire a proprie spese e dedicare alla vendita di prodotti merchandising e retail. 

Ove di interesse per il Retailer Partner, lo stesso potrà allestire e gestire un ulteriore spazio, posto all’interno del medesimo manufatto, di massimo 500 metri quadrati, che potrà essere dedicato a food lounge e a somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. 

Con riferimento ai prodotti di merchandising riproducenti la Mascotte di Expo Milano 2015 e Expo o uno o più personaggi facenti parte della famiglia della Mascotte si specifica che quanto alla produzione degli stessi, la medesima non è oggetto della seguente procedura essendo la stessa già regolata da accordi presi da Expo con la società The Walt Disney Company Italia Srl. 

In virtù dell’aggiudicazione della presente procedura, il Partner sarà obbligato a corrispondere a Expo il pagamento di royalties di importo pari all’8% sul fatturato (iva esclusa) concernente la vendita di tutti i prodotti posti all’interno degli spazi concessi in uso al Partner e i prodotti a marchio “Expo Milano 2015” venduti al pubblico fuori dal sito espositivo. Il Partner dovrà presentare a Expo apposite rendicontazioni indicanti la tipologia del prodotto venduto, le relative quantità e i relativi importi fatturati. 

Expo ambisce a selezionare un operatore economico consolidato attivo nel mercato del merchandising e del retail.

 Ai sensi dell’art. 34 del Decreto Legislativo n.163/2006 – Codice dei contratti pubblici -, sono ammessi alla seguente selezione: imprenditori individuali, società, cooperative, consorzi, raggruppamenti temporanei di imprese, nonché operatori economici stabiliti in Stati diversi dall’Italia ai sensi dell’art.47 del medesimo D.Lgs.Le offerte dovranno pervenire, in busta chiusa, alla società Expo 2015 Spa, in via Carlo Pisacane 1 in Pero (Milano) entro e non oltre le ore 12:00 del 22 aprile 2014 per mezzo del servizio postale di Stato, con raccomandata A.R. o mediante agenzia di recapito. È possibile anche provvedere alla consegna a mano dei plichi dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:30 dei giorni feriali dal lunedì al venerdì presso la suddetta sede.

Le eventuali richieste di chiarimenti sul presente Avviso dovranno pervenire via e-mail entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 10 aprile 2014 all’indirizzo: corporate@paditexpo2015.com.  Expo 2015 Spa risponderà entro il 17 aprile 2014.

Per la presente procedura è designato quale responsabile il dott. Piero Galli.

Per tutte le informazioni e per visionare tutti gli allegati, cliccare qui.

 

 

 

 

07/04/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale