• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Tra gli elementi più innovativi che verranno introdotti da Expo Milano 2015 spiccano i Cluster: 9 spazi espositivi che aggregano attorno a uno stesso tema o prodotto alimentare specifico più Paesi, superando - per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali - il tradizionale raggruppamento su base geografica su cui si fondavano in passato i Joint Pavilion. 

La prima presentazione pubblica dei Cluster si è tenuta il 15 aprile presso l’Università degli Studi di Milano con il convegno “I Cluster di Expo 2015: un nuovo modello espositivo”, nell’ambito della mostra-evento “Feeding New Ideas for the City”, spin-off del Fuori Salone 2014. 

Sei specifiche filiere alimentari - Caffè, Riso, Cacao, Spezie, Frutta e Legumi, Cereali e Tuberi - e tre identità tematiche - Zone Aride, Mare e Isole e Bio-Mediterraneo - sono al centro dei 9 Cluster, che accoglieranno 77 Paesi e 2 organizzazioni internazionali: la Comunità dei Paesi Caraibici e il Forum Isole del Pacifico.

Grazie a questo nuovo modello espositivo, i Paesi che non svilupperanno un proprio padiglione avranno a disposizione un proprio spazio all’interno di Expo per dare il proprio contributo al tema dell’Esposizione Universale “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

I Cluster rappresentano anche un modello partecipativo per le aziende in qualità di partner e per le Università di tutto il mondo e avranno la forma di veri e propri “villaggi”: con una forte identità tematica, saranno dotati di spazi aperti utilizzabili per eventi, ristorazione e attività commerciali in modo da garantire un’esperienza nuova e partecipata anche per il visitatore.

I progetti dei Cluster sono il frutto di un International Workshop, iniziativa ideata e voluta da Expo 2015 spa e coordinata dal Politecnico di Milano, con la partecipazione di 18 Università internazionali, tenutasi tra settembre e ottobre del 2012.

Due sono gli elementi in comune di ogni Cluster:

  • una mostra scientifica, per raccontare la storia del tema o della filiera alimentare propria di ciascun Cluster;
  • una mostra fotografica, a cura di 9 grandi fotografi internazionali grazie alla collaborazione con l’agenzia Magnum.

L’intero progetto Cluster sarà documentato da una pubblicazione, disponibile a giugno, in versione italiana e inglese. 

  

 

 

 

 

16/04/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale