• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Secondo una ricerca Ipsos, presentata venerdì 11 aprile a Villa Scheibler, i milanesi risultano essere consapevoli, informati, positivi e cautamente ottimisti rispetto a Expo Milano 2015.

Il sondaggio, commissionato dal Coordinamento dei comitati milanesi, rileva che i cittadini sono adeguatamente informati sull’Esposizione Universale e soprattutto che appiano più convinti rispetto a un anno fa della sua utilità: l’86% per l’immagine internazionale della città, l’80% per il rilancio dell’economia e l’81% per le infrastrutture e i trasporti.

In generale l’87% degli intervistati apprezza il fatto che Milano ospiti l’Expo e il 67% pensa che sarà un successo.

Emerge però preoccupazione sulla capacità di Milano di ospitare un evento internazionale così importante, sotto il profilo della pulizia (per il 30%), del trasporto pubblico (per il 25%) e della realizzazione per tempo delle strutture dell’Esposizione (per il 25%).

Il secondo tema affrontato dalla ricerca riguarda la sicurezza, su cui emerge anche qui un miglioramento sul piano della percezione rispetto al passato.

Il 65% dei milanesi ritiene che la città sia abbastanza sicura. Si sentono meno sicuri i residenti del centro storico, le donne e gli anziani.

Tra le minacce percepite dai milanesi, si piazzano al primo posto le organizzazioni mafiose (per il 39%), seguite da altre bande criminali (per il 17%), cittadini “extracomunitari” (per il 13%) e i rom (per il 12%). 

 

 

 

 

14/04/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale