• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Le concentrazioni di Pm10 sono rientrate per tre giorni consecutivi sotto la soglia d'attenzione (sabato, domenica e lunedi): da mercoledì 26 marzo sono tornati a circolare i veicoli Euro 3 diesel senza filtro antiparticolato.

Si ricorda che a causa del superamento per dieci giorni consecutivi del Pm10 oltre la soglia consentita dalla legge (50 micron grammi per metrocubo), da giovedì 20 marzo era entrato in vigore il blocco dei diesel euro 3 senza filtro antiparticolato (con uno stop alla circolazione era attivo dalle 8.30 alle 18 per i veicoli privati e dalle 7.30 alle 10 per i veicoli commerciali). 

Lo stop era entrato in vigore per effetto dell’applicazione del Protocollo provinciale sulle azioni per il miglioramento della qualità dell’aria ed il contrasto all’inquinamento atmosferico locale. Le restrizioni erano state applicate anche nei Comuni della Provincia che hanno condiviso il Protocollo della Provincia con l’adozione di specifiche ordinanze. Oltre a Milano, Baranzate, Canegrate, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Corsico, Cormano, Inzago, Lainate, Legnano, Novate Milanese, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese.

In aggiunta al blocco degli euro 3 diesel senza filtro antiparticolato, si prevedeva la riduzione di un grado (da  20  a  19 gradi) delle temperature negli edifici e di due ore rispetto alla durata massima giornaliera (da 14 a 12 ore) nell’accensione dei riscaldamenti negli edifici (ad eccezione di alberghi, pensioni e simili, ospedali, palestre, scuole). Il Protocollo della Provincia di Milano prevede, in queste situazioni, anche l’invito agli esercizi commerciali a tenere chiuse le porte di accesso ai locali per ridurre le dispersioni termiche.

18/03/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia
+ Info su: Milano ,