• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Dal 1° settembre in vigore in Lombardia il Codice identificativo di riferimento (CIR) per case ed appartamenti vacanze e alloggi dati in locazione per turismo

Dal 1° settembre in Lombardia il Codice identificativo di riferimento (CIR) per case ed appartamenti vacanze e alloggi dati in locazione per turismo dovrà essere indicato su tutti gli strumenti pubblicitari e di promozione/commercializzazione dell’offerta, online e offline. E l’obbligo di esposizione sarà a carico di chiunque pubblicizzi, promuova o commercializzi (gestori stessi, intermediari immobiliari, gestori di portali telematici). Soddisfazione da parte di Apam, l’Associazione albergatori della Confcommercio milanese e da Confcommercio Lombardia per l'approvazione della delibera attuativa da parte della Giunta Regionale lombarda.

“E’ grande la nostra soddisfazione – ha rilevato Maurizio Naro, presidente di Apam, l’Associazione albergatori – abbiamo portato avanti questa battaglia di correttezza e trasparenza non per fini di parte, ma perché non è possibile che l’Italia rimanga indietro nel regolamentare questo fenomeno, strada invece intrapresa da tempo in campo europeo e internazionale. La Lombardia vuol dare un contributo importante su questo tema e ci auguriamo che questa soluzione sia adottata al più presto a livello nazionale”.

“Ci auguriamo anche – ha aggiunto Naro – che si chiarisca rapidamente la questione del ricorso alla Corte Costituzionale fatto dalla precedente Presidenza del Consiglio. Da parte nostra ci limitiamo ad osservare che chi affitta per meno di 30 giorni e promuove il suo appartamento su portali che si rivolgono ai turisti, sta svolgendo un’attività turistica, di competenza regionale”.

“Questo provvedimento di Giunta – ha aggiunto Confcommercio Lombardia con il segretario generale Giovanna Mavellia - mostra la volontà della Regione di contrastare l'abusivismo nel settore turistico aumentando trasparenza, e sicurezza e supportando i Comuni nella loro attività di controllo. Inoltre l'introduzione del Cir renderà più verificabile l'attività extralberghiera dando maggiori garanzie ai consumatori e tutelandoli da eventuali annunci ingannevoli”.

 

02/07/18
Categoria: Area media

Tipologia: Monza Brianza Provincia

 
Richieste e segnalazioni