• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Voucher Digitalizzazione Imprese: proroga al 31 gennaio 2019 per la realizzazione degli interventi agevolati

Bando MISE (Ministero dello Sviluppo Economico)

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha prorogato al 31 gennaio 2019 il termine ultimo per la realizzazione degli interventi agevolati previsti con il Voucher Digitalizzazione Imprese.

Le fatture relative alla realizzazione degli interventi agevolati potranno essere emesse entro e non oltre il 31 gennaio 2019. Rimane invece confermato al 14 marzo 2019 il termine ultimo per la rendicontazione degli interventi effettuati (pagamento delle fatture e predisposizione dei documenti necessari per la richiesta di erogazione del Voucher) e l'invio della richiesta di erogazione del Voucher (successivamente all'avvenuto pagamento delle fatture). 

E' possibile trasmettere la domanda per i voucher digitalizzazione promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico; per l'accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva registrata nel Registro delle imprese. Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata.

Si tratta di una misura d’agevolazione per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili. Il voucher è destinato all'acquisto di hardware, software e servizi specialistici per digitalizzare i processi aziendali e favorire l'ammodernamento tecnologico. Le risorse disponibili complessive sono pari a 100 milioni di euro. Nell'ambito della dotazione finanziaria è prevista una riserva destinata alle imprese che hanno conseguito il rating di legalità.

 

Approfondisci 

20/12/18
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale

 
Richieste e segnalazioni