• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

L’agenzia di viaggi non è tenuta al rimborso dei biglietti aerei ai propri clienti essendo responsabile dell’annullamento del volo soltanto il vettore a cui è attribuibile l’inadempienza al contratto di trasporto.

L’ha stabilito la Corte di cassazione, con l’ordinanza 13226/2018, il cui testo è consultabile sul sito  www.cortedicassazione.it.

15/06/18
Categoria: Supporto fiscale e legale

Tipologia: Scenario nazionale